Cronaca

Detenuto cerca di evadere dal carcere: tentativo sventato dalla polizia penitenziaria

L'uomo, un cittadino nigeriano, ha scavalcato il muro del cortile ma è stato bloccato dagli agenti della polizia penitenziaria

Ha cercato di evadere dal carcere, scavalcando la parete del cortile della zona destinata all'ora d'aria e si è mescolato tra la folla di detenuti riuniti per assistere a una manifestazione sportiva nella casa circondariale.

Il tentativo di fuga, avvenuto domenica nella tarda mattinata, nel carcere di Monza, non è andato a buon fine grazie al pronto intervento della polizia penitenziaria.

Il detenuto, un uomo di origine nigeriana, ristretto per i reati di rissa e aggressione, ha utilizzato l'ora d'aria, per scalare la parete del cortile del locale passeggi di un reparto alle 13.30 circa, in concomitanza di una manifestazione sportiva che ha coinvolto numerosi detenuti. Grazie alle capacità fisiche prestanti, è riuscito a scalare il muro ma è stato bloccato poco dopo all'interno dell'intercinta dagli uomini della Polizia Penitenziaria della quinta unità operativa. Ora il giovane si trova in isolamento e risponderà del tentativo di evasione disciplinarmente e probabilmente penalmente.

La notizia è stata diffusa dal segretario regionale dell'O.S.A.P.P (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Giuseppe Bolena: "un atto di grandissima professionalità degli agenti della Polizia Penitenziaria che ha sventato un'evasione in pieno giorno".